Permesso di costruire

Ufficio: 
Sportello Unico dell'Edilizia

Il D.P.R. 6 giugno 2001, n° 380, in vigore dal 30 giugno 2003, ha riunificato, modificandone alcune, le norme legislative e regolamentari in materia ediliza, ordinandole sotto forma di testo unico. Novità introdotta dal decreto è l'individuazione di due soli titoli autorizzativi: il permesso di costruire e la denuncia d'inizio attività.

La L.R. Lombardia n. 12/2005 "Legge per il governo del territorio" (a cui si rimanda per la lettura) è intervenuta sulla normativa statale, disapplicandone alcuni articoli, modificando le definizioni e le regole per ottenere titolo alla realizzazione di interventi edilizi.

La Conferenza Unificata Stato, Regioni e Enti Locali della Presidenza del Consiglio ha approvato la modulistica unificata per l'ottenimento dei titoli per la realizzazione di interventi edilizi, e Regione Lombardia ha succesivamente adattato la stessa alla normativa regionale.
Si mettono a disposizione i moduli approvati per la fattispece qui trattata.

 

Si precisa che in caso di interventi su immobili sottoposti a vincolo è necessario ottenere preventivamente apposita autorizzazione.
Altresì, quand’anche l’emissione dell’autorizzazione paesaggistica sia delegata ai comuni, essa configura atto autonomo e preordinato al permesso. Per il suo ottenimento occorrerà presentare apposita istanza.

Per gli importi dei diritti di segreteria, del costo di costruzione e degli oneri d'urbanizzazione riferirsi alle specifiche tabelle pubblicate nell'apposita sezione.

Data pubblicazione: 
Martedì, 20 Dicembre, 2016